L’olio extravergine affiorato è un olio extravergine molto pregiato; è il primo olio recuperato durante la fase della spremitura.
La sua particolarità sta nella tecnica di estrazione naturale. L’olio affiorato, infatti, non è sottoposto ad alcun processo di filtrazione tramite macchinari ma ad un semplice processo di affioramento naturale.

L’olio extravergine affiorato è prodotto con una fase di estrazione definita “affioramento”.  L’affioramento consiste nel raccogliere a mano, attraverso particolari tipi di raccoglitori o mestoli, il 2/3% di liquido prodotto dalle olive. Nella pratica, si raccoglie quella parte di olio che si forma sulla superficie della pasta di olive dopo la fase di frangitura.

L’affiorato ha la caratteristica di essere un tipo di olio estratto a freddo. Durante la lavorazione in frantoio, infatti, non devono essere superati i 27 gradi centigradi per non rischiare di perdere le caratteristiche originarie del prodotto.

L’olio extravergine affiorato è il fior fiore dell’olio; non è sottoposto ad alcun processo di spremitura artificiale o di lavorazione specifica ed è considerato un’eccellenza tra gli oli d’oliva.

Va gustato prevalentemente a crudo. Ha una consistenza corposa ed un gusto fruttato dai toni leggermente piccanti.

Grazia D’imperio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.